Libro su Maria Denis e la sua vita

Libro su Maria Denis. La vita dell’attrice e l’incontro con Luchino Visconti Libro postumo di Sergio Micheli presentato al Cinema Pendola su Maria Denis

E’ stato presentato al Cinema Pendola l’ultimo libro su Maria Denis di Sergio Micheli, recentemente scomparso. “Maria Denis. La vita dell’attrice e l’incontro con Luchino Visconti” è il titolo dell’opera a cui le figlie Paola e Caterina hanno voluto dare seguito; Paola ne ha anche curato la pubblicazione insieme a Vincenzo Coli (casa editrice Nuova Immagine Editrice).

Presentazione Libro su Maria Denis
Presentazione Libro su Maria Denis a Siena presso il Cinema Nuovo Pendola

Il lavoro di Micheli nel suo libro su Maria Denis

Micheli si era già occupato in passato di altre monografie di attori famosi del cinema del ventennio fascista ma con Maria Denis era nata una vera e propria amicizia. Nel corso dei numerosi incontri l’attrice ripercorre la sua vita professionale e di donna corteggiatissima anche da personaggi di spicco come perfino Galeazzo Ciano. E proprio a questo proposito le sue confidenze si fanno più drammatiche quando fa menzione di un altro ammiratore legato a una vicenda che segnò drammaticamente la sua vita: il famigerato Pietro Koch, granatiere dell’esercito italiano, diventato dopo l’8 settembre del 1943 il capo di un tristemente famoso manipolo di torturatori di antifascisti, nel cui studio sembra abbondassero alle pareti foto-ritratto della bella Maria Denis.

Per acquistare il libro su Maria Denis clicca qui

Poco prima che gli Alleati liberassero Roma e che Koch fuggisse con la sua banda a nord, Luchino Visconti cadde nelle sue mani accusato di attività antifasciste e fu proprio Maria Denis, a lui legata da profonda amicizia, a far sì che, sfruttando questa debolezza dell’ufficiale fascista, il regista di Ossessione uscisse incolume dal carcere. Il resto fa parte della storia ufficiale; infatti poco dopo la liberazione Koch fu processato e pagò con la fucilazione alla schiena i suoi misfatti. Proprio su questa vicenda Denis-Visconti si sofferma il libro su Maria Denis di Sergio Micheli; un episodio di cui l’attrice aveva già parlato in altre occasioni ma che in questo caso si arricchisce di particolari inediti. Secondo Micheli, una prova di come la Denis intendeva il rapporto di amicizia al punto tale da mettere a rischio la propria vita essendo stata, anche lei, accusata di attività contro il regime.

Maria Denis
Maria Denis

Libro su Maria Denis e la sua vita

Maria Denis (nome d’arte di Maria Esther Belmonte), diva del cinema italiano degli anni 30 e 40, era nata in Argentina il 22 novembre 1916. Arrivò in Italia, a Roma, da bambina con la famiglia, dove ancora adolescente, mentre stava passeggiando con la madre, Piero Francisci nel 1932 la nota e le propone un ruolo in un breve film a passo ridotto che segnò l’inizio di una carriera straordinaria sotto la direzione dei più noti registi dell’epoca fra cui Alessandro Blasetti, Goffredo Alessandrini, Mario Camerini. Ma è negli anni ’40 che gli vengono proposti i ruoli più interessanti della sua carriera nella quale si annoverano almeno 40 film. Nel 1940 fu Augusto Genina ad affidarle per la prima volta un ruolo drammatico ne L’assedio dell’Alcazar mentre Ferdinando Maria Poggioli le propose il ruolo di protagonista in Addio giovinezza! e, l’anno dopo, Sissignora.

Copertina libro su Maria Denis
Copertina libro su Maria Denis

La sua bellezza delicata e i ruoli interpretati in quegli anni le valsero gli appellativi di “fidanzatina d’Italia” e “Mary Pikford nostrale”. Il grande rispetto per gli altri, la dedizione totale per la difesa delle cause giuste non le giovò certo professionalmente; negli anni Cinquanta, dopo provvisori e occasionali rientri nel cinema (fu protagonista nel 1948 di Private Angelo di e con Peter Ustinov, tra l’altro girato in provincia di Siena), decise di lasciare definitivamente il cinema, delusa e amareggiata, per dedicarsi alla famiglia. Maria Denis era venuta a Siena anni fa invitata all’Università per Stranieri da Sergio Micheli, docente di Storia del cinema, per un incontro con gli studenti, durante il quale lei si era concessa con la consueta amabilità alle loro domande e curiosità. Contestualmente era stata allestita una mostra dei suoi quadri (una ventina di pregevoli ritratti sul tema delle debolezze umane) nel cortile del Palazzo Pubblico.

 

 

 

Condivi subito:

Un pensiero su “Libro su Maria Denis e la sua vita

  1. Papà classe 1918 morto da qualche anno scriveva alla signora Maria Denis e gentilmente lei rispondeva.era una corrispondenza di altri tempi e papà mi disse che la signora alla fine degli anni 80 l’aveva invitato tra argenti e camerieri nella sua villa nell’ Appia antica per un thè e ricordare vecchi tempi.mamma non ne fu gelosa perché capì che per papà incontrare un’ attrice che lui aveva tanto ammirato era una specie di sogno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *