Libri in Cantina: parole in festa

Si è appena conclusa Libri in Cantina, una festa di libri con autori, editori, suoni, immagini, parole e idee

Si  presenta così, al tredicesimo anno di vita, Libri in Cantina, la rassegna dell’editoria veneta che invade di pagine e scrittori il Castello di San Salvatore, la Chiesa del Carmine e la Cantina Collalto a Susegana (Treviso). Sono oltre una sessantina le piccole case editrici presenti alla manifestazione, che si propone come un fortissimo atto di fiducia nell’incontro diretto con i lettori da opporre alla crisi del settore. Una strenua resistenza che difende il  valore universale della lettura da una parte e dall’altra il piacere di sfogliare carta mentre avanza l’era dell’ebook.

 

Libri in Cantina
Libri in Cantina

Il Programma di Libri in Cantina

Il programma di Libri in Cantina è diviso in due tranche: anteprima di “Libri in Cantina” giovedì e venerdì; la rassegna editoriale vera e propria sabato e domenica, fitta di incontri con gli scrittori e altri ospiti. L’anteprima di giovedì (ore 20.30, Chiesa del Carmine, ingresso libero) è imperniata nella lettura scenica “San Ricardo Perucolo martire, depentore eretico de Conejan”. La interpreta l’attore Carlo De Poi, mentre le musiche del Cinquecento sono eseguite al liuto da Luca Dal Cin. Lettura scenica tratta dal libro “Il trono di fuoco” (De Bastiani Editore), in cui Lionello Puppi, docente di Storia dell’architettura e dell’arte alle Università di Padova e Venezia, ricostruisce la vita del pittore Riccardo Perucolo, vissuto nella Conegliano del XVI secolo, accusato di eresia luterana, processato dal Santo Uffizio e condannato a morte tra le fiamme. Puppi a Susegana interverrà su questo pittore misconosciuto vittima del dibattito religioso tra Riforma e Controriforma. Venerdì altre due anteprime: alle 18 alla Cantina Collalto, Antonio Menegon presenta “Impressioni americane – Convalescenze a New York”, tema del libro e mostra fotografica sulla Grande Mela. Firmano le foto Arcangelo Piai, Colin Dutton, Andrea Armellin e Corrado Piccoli; mentre nella Chiesa del Carmine (ore 20.30) c’è il concerto “Grandi del Barocco tra Bergamo e Venezia” a cura di Veneto Concertante. Gli spettacoli legati ai libri si alternano ancora nella due giorni: il concerto della corale San Salvatore, il reading di Edoardo Pittalis e Gualtiero Bertelli “La guerra di Giovanni”; le “Letture di confine” con Giovanni Betto; i canti di guerra e di vita del gruppo “Al Tei”.

Programma Letterario Libri in Cantina

Venendo al programma letterario di Libri in Cantina, dalla mattina alla sera sono tante le presentazioni di libri e autori gestite dalle case editrici nelle varie sale del castello Collalto. L’onore di aprire (sabato, ore 10.30) spetta al padre di Treviso Comics, Silvano Mezzavilla, che incontra Emanuele Barison conversando di “Da Paperino a Tex (passando per Diabolik e Zagor)”. Poi nella giornata si avvicendano le presentazioni di “Pasolini ti ricordo ancora” di Alba Edizioni, “Storie di fanciulli e fanciulle tra telai e armenti” (De Bastiani), la Resistenza nel diario di una giovane partigiana scritto da Lorena Fornasier e nel libro di Romitelli “La felicità dei partigiani e la nostra”. E ancora tra gli scrittori presenti sabato da segnalare Maria Pia Veladiano, Francesco Permunian, Gian Mario Villalta, Mauro Corona, Claudio Grisancich, Marco Cuzzi, Alessandro Marzo Magno, l’astronoma Elena Lazzaretto. La padrona di casa, la principessa Trinidad di Collalto interverrà alla presentazione delle raccolta di testimonianze su Danilo Dall’Armi. Domenica la lunga giornata di letture e incontri è aperta (ore 10.30) da Francesca Piovan che racconta la moda a Treviso nel Cinquecento. Si parlerà poi del papa valdobbiadenese Benedetto XI con Danilo Riponti. Tra i tanti ospiti della giornata: Francesca Barraco, Amos Cartabia, Silvano Scaramuzza, Arrigo Cipriani con la leggenda dell’Harry’s bar (anteprima del film presentato alla Mostra di Venezia), Francesco Maino (autore di “Cartongesso”) e il gruppo musicale Margareth per la presentazione dei racconti selezionati dal concorso del festival CartaCarbone, l’illustratore messicano Gabriel Pacheco. “Libri in cantina” sarà anche l’occasione per le premiazioni del concorso “Il libro più bello in castello”. Una parte delle attività si terrà alla Cantina Collalto: per i bambini il ludobus, i laboratori archeologici e di giornalismo sul tema dell’accoglienza; per i grandi degustazioni di formaggi, reading musicali, libri dedicati al vino e l’aperitivo “vita da attore” con Mirko Artuso. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Mostra a orario continuato sabato 12-19.30; domenica 10-19.30. Programma completo in libriincantina.it.

Condivi subito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *