Gli italiani non leggono

Gli italiani non leggono, o leggono molto poco. Lo rileva uno studio dell’Istat: ben 6 italiani su 10 non leggono nemmeno un libro in un anno. I trend del 2015 evidenziano che chi legge di più sono gli adolescenti.

Gli italiani non leggono. Le cifre dell’Istat confermano che siamo un popolo piuttosto refrattario ai libri. Anche se nel 2015 si è leggermente arrestata la tendenza negativa, si stima che le persone che non hanno letto neppure un libro in un anno siano il 58% della popolazione. Il rilevamento dell’Istat considera la lettura fatta per motivi non scolastici o professionali e arriva così a stimare che circa 24milioni di italiani da sei anni in su (il 42%) abbiano compiuto questa esperienza. Nel 2014 erano il 41,4%: si sono quindi recuperati circa 412 mila lettori e si è invertito il trend al ribasso iniziato nel 2012.Mail numero complessivo di lettori resta molto basso.

Gli italiani non leggono, stime Istat del 2015
Gli italiani non leggono, stime Istat del 2015

La fotografia dell’Istat sulla lettura in Italia nel 2015, nell’ambito dell’indagine campionaria “Aspetti della vita quotidiana”, mette in luce che la fascia d’età in cui si legge di più è quella fra i 15 e i 17 anni, nella quale i lettori sono aumentati passando dal 51,1% del 2014 al 53,9% del 2015. I lettori forti, cioè quelli che leggono in media almeno un libro al mese, sono il 13,7% (erano il 14,3% nel 2014) mentre quasi un lettore su due (45,5%) si conferma lettore debole, avendo letto non più di tre libri in un anno.

Lo scorso anno sono state inoltre 4 milioni 687 mila le persone che hanno letto o scaricato libri on line o ebook: l’8,2% della popolazione complessiva e il 14,1% delle persone che hanno navigato in Internet negli ultimi tre mesi. La lettura online e il download di libri ed e-book è più praticato dai giovani: in particolare sono il 22,4% i ragazzi tra i 18 e i 19 anni che navigano su Internet.

Per sfogliare il nostro catalogo di libri online clicca qui

Gli italiani non leggono, ma rimangono invariate le differenze fra uomini e donne: le lettrici restano le più forti con il 48,6% contro il 35% dei lettori maschi. Nel rapporto con la lettura non basta la scuola, è determinante l’ambiente familiare: si stima che legga libri il 66,8% dei ragazzi tra i 6 e i 14 anni con entrambi i genitori lettori, mentre sono il 30,9% quelli con genitori che non leggono libri. Da rilevare che quasi una famiglia su dieci (9,1%, pari a circa 2,3 milioni di famiglie) dichiara di non avere nemmeno un libro in casa. La percentuale è ampiamente superiore alla media nazionale in Puglia (18,2%), Calabria (16,3%) e Basilicata (16,1%).

Condivi subito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *