Etruschi Maestri di Scrittura

Etruschi maestri di scrittura a marzo arriva la mostra. Intanto, nasce il concorso letterario per racconti brevi.

Il 2016 sarà un anno molto impegnativo, soprattutto per il Maec che ospiterà, da marzo a luglio la mostra Etruschi maestri di scrittura realizzata assieme al Museo del Louvre e a quello di Lattes/ Montpellier (inaugurazione prevista per il 18 marzo).

Etruschi Maestri di Scrittura
Etruschi Maestri di Scrittura

Caratteristica principale della scrittura degli etruschi è che ad oggi, non è ben compresa, soprattutto per quel che riguarda  i significati specifici delle singole parole, che non presentano parentele accomunabili con lingue antiche più note, alimentando il grande alone di mistero che circonda questa affascinante civiltà.

Presso il sito archeologico di Lattes, a Montpellier, sono state scoperte recentemente delle epigrafi etrusche che testimoniano la presenza stabile di possibili mercanti di origine etrusche in territorio francese; a Cortona invece è stato ritrovato il terzo testo etrusco più lungo mai ritrovato, la cosiddetta Tabula cortonensis. Questi eventi hanno invogliato il Museo del Louvre, il Museo Henri Prades di Lattes, e il MAEC  di Cortona a progettare ed ideare una mostra che ha lo scopo di rendere conto delle ultime ricerche sul tema della scrittura degli etruschi.

TABULA CORTONENSIS
TABULA CORTONENSIS

 Etruschi Maestri di Scrittura conta di oltre 80 reperti etruschi, tra cui le lamine di Pyrgi, la Mummia di Zagabria, mostreranno la diversità delle tecniche e dei supporti della scrittura, ma anche le acquisizioni della ricerca.

Etruschi maestri di scrittura vuole evidenziare tutti questi aspetti, dimostrando, il progredire della ricerca degli studi nella grammatica e nella sintassi, tramite una rilettura o presentazione nuova di molteplici epigrafi, alcune delle quali di assoluta novità.

In attesa della mostra Etruschi maestri di scrittura, che sarà inaugurata il 19 marzo presso il Palazzo Casali di Cortona, uno degli edifici più antichi e ricchi di storia della città, dove, in oltre 2000 mq di spazio espositivo, sono esposti alcuni tra i più straordinari capolavori della civiltà etrusca, Aion Cultura ha ideato, in collaborazione con il Maec, il concorso «ScribiAmo! Narrazioni etrusche». Si tratta di una competizione incentrata su racconti inediti brevi con tema gli etruschi, al fine di giocare sul tema della scrittura degli etruschi e del suo ruolo come mezzo di comunicazione e per promuovere la fantasia di autori esordienti. La partecipazione al concorso è gratuita. Il racconto breve dovrà essere incentrato sull’ interpretazione della cultura, della scrittura e del mondo degli Etruschi. Info su www.cortonamaec.org/novita/foto/concorso_letterario.pdf.

Condivi subito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *